Itinerario archeologico ed enogastronomico

Itinerario archeologico ed enogastronomico

Questo percorso ci accompagna alla scoperta della storia di Quarto, delle sue radici e della cultura del territorio.

1-  Si parte dalla Villa del Torchio,  una villa romana realizzata tra il II e il I millennio a.C, una delle più antiche della zona flegrea portata alla luce durante lo scavo per la realizzazione del centro commerciale Quarto Nuovo. Il ritrovamento di una cella vinaria e di un torchio lasciano intendere che l’edificio fosse un centro di produzione e di distribuzione di vino per la vicina Puteoli. Tutta la villa è organizzata come una moderna azienda agricola, con torcularium quasi intatto (il torchio) destinato alla premitura e immense vasche di raccolta del vino, perfettamente conservate.

                       

2. L’itinerario prosegue alla scoperta del Mausoleo della Fescina, monumento funebre di età romana portato alla luce negli anni ’70, caratteristico per la sua forma a cuspide piramidale, delimitata da una recinzione molto bassa in opus reticolatum, circondata attualmente da tracce di incinerazioni, urne, anfore e tombe.

La particolarità del sito, che lo rende un unicum del territorio campano, è proprio la sua struttura  di stile ellenistico che lascia presupporre scambi commerciali tra Quarto e le città d’Oriente e le sue eccezionali peculiarità hanno consentito di inserire il monumento negli itinerari Unesco e attualmente è anche candidato come luogo del cuore FAI.

3. La passeggiata culturale si concluderà con un percorso enogastronomico presso la tenuta il IV Miglio

 

Traduci »