Formazione geologica della piana di Quarto

Formazione geologica della piana di Quarto
24/06/2020 No Comments QUARTO FLEGREO Barbara Caramanna

Circa la sua formazione geologica e datazione gli studiosi hanno pareri contrastanti:

1-Secondo lo studioso Giuseppe De Lorenzo (che suddivise la formazione geologica flegrea in 3 periodi) l’origine della Piana di Quarto risalirebbe al 3° Periodo Flegreo (circa 11.000 anni fa) caratterizzato da eruzioni ed esplosioni subaeree di materiale frammentario: ovvero, dopo un’esplosione che squarciò la precedente compagine di tufo giallo, si sarebbe creato un cratere contornato dal materiale eruttato.

2- Completamente differente l’ipotesi del vulcanologo Alfredo Rittmann secondo il quale l’origine della Piana di Quarto sarebbe da ricondursi ad uno sprofondamento vulcano-tettonico di una vasta superficie di tufo giallo avvenuto in seguito a una forte attività esplosiva con l’emissione dei prodotti del 2° Periodo Flegreo (tra 36.000 e 11.000 anni fa) e ad un successivo riempimento di depositi quaternari indifferenziati: piroclastiti sottili rimaneggiate, depositatesi in ambiente lacustre e alluvionale.

Tracce palesi delle passate attività vulcaniche a Quarto si possono riscontrare in località “Punta Marmolite” (a Nord-Est della Piana) dove è osservabile un “duomo di lava”, sorto a causa di una piccola eruzione nella quale il magma si solidificò appena uscito dalla bocca eruttiva.

 

       Duomo delle lave di Punta Marmolite

 

Documentazione gentilmente concessa  dall’arch. Mauro Di Vasta

Tags
About The Author
Barbara Caramanna Nata a Napoli e residente a Quarto dal 2008. Laureata in management dei beni culturali, appassionata di arte e di enogastronomia. Grazie al percorso formativo e ad eterogenee esperienze professionali ha sviluppato competenze nel campo della comunicazione e della valorizzazione e promozione del territorio, con una particolare attenzione alle innumerevoli risorse locali.
Traduci »